Senza categoria

NICK GIAGNORIO: DA SANNICANDRO AL ROCKIN’1000

NICK GIAGNORIO: DA SANNICANDRO AL ROCKIN’1000

Quest’oggi, presso lo stadio Artemio Franchi di Firenze, si terrà l’edizione 2018 dell’ evento ROCKIN’1000 già da molti definita la più grande band italiana. Sì, perché il progetto Rockin’1000 è riuscito a riunire 1000 musicisti in un una grande band; ci sono i bassisti, batteristi, cantanti e chitarristi tutti diretti, per l’occasione di oggi, dal Maestro Beppe Vessicchio, vera e propria icona della musica italiana.

Ebbene in questa grande festa rock che animerà la città di Firenze ci sarà, tra i chitarristi, anche un ragazzo sannicandrese: NICK GIAGNORIO. Come molti ragazzi, anche Nick si divertiva con i suoi amici a risuonare brani rock entrando anche nella storia della musica sannicandrese con i Big Crunch, tra i primi a portare il grunge a Sannicandro Garganico; band come Nirvana, Pearl Jam, Soundgarden sono arrivate alle orecchie dei rockers sannicandresi degli anni 90 grazie proprio a questa band.

Poi, come purtroppo tanti giovani sono costretti a fare, arriva il momento di lasciare l’amato paese alla volta del freddo Nord; Nick porta con sé ancora la passione per la musica e quest’ oggi non suonerà più solo per gli amici che si riunivano alla famosa Jam di agosto a Torre Mileto, non suonerà sullo sgangherato palco della festa del Liceo, oggi Nick sarà uno dei 1000. Oggi Nick suonerà per tutti quei ragazzi che magari non hanno avuto fortuna con la musica, suonerà per amici che purtroppo non ci sono più, la sua chitarra oggi suonerà per tutti i ragazzi di Sannicandro Garganico che, anche affettivamente saranno sul prato del Franchi con lui…

Chissà cosa proverà stasera quando sul palco salirà Courtney Love, la signora Cobain, moglie di Kurt, suonato chissà quante volte nella sala prove giù al quartiere dei Pozzi…Chissà se i ricordi andranno alla batteria rumorosa di Donatello quando attaccheranno KILLING IN THE NAME dei Rage Against The Machine, forse su Smells like teen spirit ci sarà anche Andrea con la sua voce a dare forza al nostro chitarrista…E meno male che il basso di Nazario non demolira’ qualcosa facendo scoppiare a ridere il nostro Nick..

Per chi scrive è un onore parlare di questo ragazzo, è un onore parlare di un concittadino che può dire di avercela fatta, è un onore parlare di Sannicandro che si rende protagonista nel campo artistico e non fa parlare di sé per i fatti di cronaca. FORZA NICK…stasera avrai anche la tua Sannicandro li con te a Firenze …e salutaci il Maestro Vessicchio!

Alessandro Martucci

Mauro Malaguti

luglio 21st, 2018

No Comments

Comments are closed.